Un’incredibile notizia che riguarda l’ex campione di Formula Uno Michael Schumacher è venuta fuori in questi giorni

Ha fatto la storia della Formula Uno, Michael Schumacher, alla guida della rossa Ferrari è stato un Campione che ha vinto diversi campionati. Dall’esordio in Ford nel 1991 si fa notare e passa prima al team Benetton e poi nel 1996 alla Ferrari, dove negli anni seguenti si aggiudica diverse vittorie, diventando leggenda.

Nel 2006 si ritira dalle competizioni, ma poi torna eccezionalmente tre anni dopo alla guida della Mercedes, fino al 2012, anni dell’addio definitivo. Incredibilmente dopo essere uscito indenne da un lavoro indubbiamente pericoloso e che è costato la vita a diversi piloti, come l’indimenticato Ayrton Senna nel 1994, Schumacher rimane vittima di un incidente sugli sci.

È il 2013, e durante una vacanza sulla neve cade dagli sci sbattendo la testa su una roccia, finendo in coma. Dopo una lunghissima riabilitazione, si ritira in Svizzera con la famiglia, la moglie Corinna Betsch e i figli Gina Maria nata nel 1997 e Mick nato nel 1999. Sulle sue condizioni c’è il più stretto riserbo e solo di tanto in tanto viene diffusa qualche informazione che lo vede di nuovo vigile, ma nulla più.

Michael Schumacher: la notizia

Negli ultimi giorni è stata diffusa una incredibile notizia che riguarda indirettamente il Campione. Tra pochi giorni, il 27 gennaio precisamente, verrà battuta all’asta Scottdale di Bonhams una F2001, la splendida Ferrari che ha visto 9 vittorie del pilota tedesco e diverse del suo compagno di squadra  Rubens Barrichello.

Come spiegano alcuni siti specializzati il modello venduto alla “modica” cifra di 500mila dollari non è funzionante ma si tratta semplicemente di “una show car autorizzata, prodotta a Maranello”. Copia fedele comunque di quella guidata nel 2001 dall’ex campione.

Come leggiamo quindi su FormulaPassion, l’auto venduta avrà: “numerosi elementi in comune e con l’utilizzo di materiali originali. Le sospensioni in fibra di carbonio, lo scarico in titanio ma anche ruote BBS calzate dagli pneumatici Bridgestone, per non parlare del sistema frenante Brembo e del volante messo a punto dall’allora Magneti Marelli. Questa Ferrari F2001 ha anche la livrea ufficiale utilizzata dalle monoposto del Cavallino in quella stagione, con tanto di slot per gli sponsor che sono riportati nello stesso ordine in cui comparivano sulle vetture originali del Cavallino”.

Non potrà essere guidata, ma vuoi mettere per un appassionato poterla sfoggiare nel suo parco macchine al posto d’onore? A patto che abbia a disposizione una tale cifra, certo.